Popolarità tra pari: fattori determinanti

Ogni giorno gli studenti trascorrono molte ore cercando di costruire rapporti con i propri compagni di classe. La popolarità tra pari rappresenta uno degli indicatori di successo del tentativo di integrazione nel contesto scolastico. Come regola generale, gli studenti impopolari, che non sono collegati con la rete dei pari, mostrano comportamenti antisociali, bassi livelli di benessere psicologico ed un rischio maggiore di abbandono scolastico (Ostberg, 2003; Rubin, 2007; Cillessen e Borch, 2008, Motti-Stefanidi, 2012).

popolarità tra pari: fattori determinanti

Popolarità tra pari: l’importanza della rete

Il livello di coinvolgimento dello studente all’interno della rete dei pari può essere valutato attraverso due metodologie designate a valutare due differenti tipologie di popolarità e popolarità sociometrica: 

  • La popolarità percepita descrive lo status sociale in termini di visibilità e impatto sociale. Come affermano Prinstein e Cillessen (2003), corrisponde alla percezione della reputazione sociale di un bambino da parte dei suoi compagni.
  • La popolarità sociometrica (definita anche preferenza sociale) indica invece il grado di accettazione dei pari indicando quindi, quanto un bambino piace o non piace ai suoi compagni (Coie, Dodge e Coppotelli, 1982).

Coloro i quali hanno un elevato livello di popolarità percepita possono presentare due profili: atletici, disinvolti e gentili (se mostrano anche alti livelli di popolarità sociometrica), ma anche arroganti e fisicamente aggressivi. I soggetti con alti livelli di popolarità sociometrica sono solitamente gentili, cooperativi e particolarmente socievoli (La Fontana e Cillessen, 2002; Rose, Swenson e Lockerd, 2003).

La valutazione della popolarità percepita è principalmente usata negli studi di psicologia sociale per valutare i profili psicologici e i pattern comportamentali dei ragazzi popolari e non popolari. L’approccio legato alla valutazione della popolarità sociometrica invece viene utilizzato a causa del recente sviluppo della analisi delle reti sociali: quest’approccio enfatizza le strutture dei legami tra le persone, piuttosto che le caratteristiche delle persone stesse (Lubbers, 2003; Baerveldt et al. 2004; Lubbers e Snijders 2007).

Popolarità tra pari: fattori e condizioni che la determinano

Adolescenti con un elevato livello di popolarità percepita sono socialmente molto visibili e spesso appaiono ai loro coetanei come un modello da imitare (Rodkin et al, 2000; Lease et al., 2002). Allo stesso tempo, gli studenti percepiti come popolari dimostrano a volte tratti di dominanza e di aggressività e possono presentare problematiche di apprendimento (Salmivalli et, al 2000; Lafontana, Cillessen 2002; Moody et al., 2011).

I ragazzi con un elevato livello di popolarità sociometrica (coloro i quali sono altamente connessi nelle reti di pari) dimostrano una buona padronanza delle abilità sociali: sono socievoli e desiderano aiutare gli altri, mostrano bassi livelli di aggressività, presentano minori problemi comportamentali e scarsi livelli di ritiro sociale. Molti di loro dimostrano capacità di leadership, non impongono i loro obiettivi agli altri, sono aperti al compromesso, e le loro azioni sono finalizzate a mantenere l’attività di gruppo (Wentzel, 2004; Rubin,1998; Farmer, 2000).

Indipendentemente dal metodo utilizzato per valutare il livello di popolarità, i ricercatori hanno identificato due set di parametri connessi con la popolarità di uno studente:

  • caratteristiche ascritte (genere, etnia, aspetto, abilità fisiche);
  • comportamenti sociali come ad esempio, la variabilità nella manifestazione dell’aggressività e la capacità di interagire con il gruppo (Parkhurst & Hopmeyer, 1998; Lease et al., 2002; Rodkin et al, 2006).

popolarità tra pari: differenze di genere

Differenze legate al genere

Molti ricercatori hanno notato che i fattori che determinano la popolarità tra pari sono legati al genere sessuale. Ragazzi e ragazze costruiscono diversi modelli comportamentali. I ragazzi popolari dimostrano capacità atletiche, il successo con il sesso opposto e abilità sociali, mentre le ragazze popolari possono sfruttare lo status economico dei loro genitori, l’attrattività fisica, abilità sociali, e il successo accademico (Adler et al., 1992 e Lease et al., 2002). Le ragazze preferiscono il comportamento prosociale più dei ragazzi e, a differenza dei ragazzi, ne tengono più conto nel processo di scelta di un amico (Lafontana & Cillessen, 2002).

I ragazzi aggressivi che mettono in atto comportamenti violenti all’interno del gruppo vengono riconosciuti come antisociali sia dagli insegnanti sia dal gruppo stesso ma, vengono nominati come popolari. I loro coetanei affermano che il loro comportamento è spesso causa di guai per tutto il gruppo ma, allo stesso tempo li definiscono come attraenti e particolarmente atletici (Rodkin et al., 2000, 2006). I ragazzi aggressivi sono fortemente connessi ai loro simili e ciò, aumenta ulteriormente il grado stesso di aggressività.

Read et al. (2011) hanno elencato altri fattori che influenzano la popolarità dei ragazzi: abilità interpersonali, senso dell’umorismo e intelligenza mostrata da buoni voti accademici ottenuti senza particolar fatica. Invece, le ragazze popolari presentano buone abilità sociali, buoni voti accademici senza particolari sforzi e inoltre, sono fisicamente attraenti e alla moda (Skelton et al., 2010).

Differenze etniche

I fattori che influenzano la popolarità tra pari possono variare in funzione del gruppo etnico di appartenenza. Ad esempio, Rodkin et al. (2000) hanno descritto alcune differenze comportamentali in ragazzi popolari di differenti etnie durante il periodo delle scuole elementari. I ragazzi neri venivano considerati più popolari dei bianchi per la loro resistenza fisica.

Specialmente tra i ragazzi, Cillessen e Borch (2006) hanno notato che la popolarità tra pari era fortemente legata al senso di appartenenza etnica: gli ispanici e i neri preferivano ragazzi della stessa etnia più dei bianchi. Altri ricercatori hanno cercato di chiarire quest’ultima differenza legata all’appartenenza etnica notando che, la preferenza potrebbe essere motivata dal fatto che persone di differenti etnie e culture valutano il comportamento di persone non appartenenti alla propria etnia in maniera differente. Un comportamento aggressivo di un bianco potrebbe non essere definito aggressivo da parte di un ispanico e quindi, la popolarità potrebbe essere inficiata (LaFontana et al., 2002; Rodkin et al., 2000). 

Capacità atletiche, attrattività fisica e abilità sociali.

Le capacità atletiche di un soggetto sono maggiormente connesse alla popolarità percepita piuttosto che alla popolarità sociometrica. Questo fattore è realmente importante per i ragazzi, ma non spiega le differenze nel caso delle ragazze. In aggiunta, i ragazzi tendono a discriminare gli altri in base alle abilità atletiche in misura molto maggiore rispetto alle ragazze: le abilità atletiche tendono ad aumentare la popolarità dello stesso sesso in modo più evidente (LaFontana e Cillessen, 2002).

L’attrattività fisica porta ad un incremento sia della popolarità percepita, sia della popolarità sociometrica. A parità di condizioni, le ragazze attraenti ottengono una maggiore popolarità percepita rispetto ai ragazzi attraenti (Borch et al., 2011). Poiché tali parametri (abilità atletiche e attrattività fisica) sono difficili da quantificare, non possono essere utilizzati come variabili in studi quantitativi.

Le abilità sociali (la capacità di comprendere obiettivi, bisogni e intenzioni degli altri) si sono dimostrate importanti per il mantenimento della popolarità percepita e sociometrica. (LaFontana, Cillessen 2002; Meijs, 2008). Studenti con alti livelli di popolarità sociometrica mostrano più comportamenti prosociali e sono abili a mantenere le amicizie. Di contro, coloro i quali hanno alti livelli di popolarità percepita potrebbero non necessariamente aderire al comportamento prosociale e potrebbero mostrare un comportamento aggressivo, ma allo stesso tempo sanno come interagire con le persone al fine di raggiungere i loro obiettivi.

Performance accademiche

Alcuni ricercatori hanno notato che buone performance accademiche correlano negativamente con la popolarità percepita, ma queste incrementano significativamente la popolarità sociometrica (LaFontana e Cillessen, 2002; Gorman et al., 2002; Schwartz, 2006).

Le performance accademiche sono molto più importanti per le ragazze che per i ragazzi per quanto riguarda la popolarità percepita (Adler, 1992).

Per i ragazzi, le buone performance accademiche possono influenzare negativamente la loro popolarità percepita: in uno studio di Adler (1992) su ragazzi nei primi anni dell’adolescenza, si è notato che essi tendevano a nascondere il loro interesse ad ottenere buoni voti.

Infine, uno studio di Fryer e Torelli (2010) ha dimostrato che alti risultati accademici in un campione composto da studenti ispanici inseriti nelle scuole americane urbane portano ad una popolarità tra pari diminuita tra studenti della stessa etnia.

 

L'autore dell'articolo è il

Scrivi un commento

START TYPING AND PRESS ENTER TO SEARCH