Relazioni con i pari: cosa succede se il bambino non ha amici?

Molte fonti hanno confermato che le difficoltà con i pari nel periodo dell’infanzia conducono a problematiche di natura psicologica. La maggior parte delle ricerche si sono concentrate sul ruolo del rifiuto e dell’amicizia e le conseguenze relative all’adattamento psicologico in età successive.

Relazioni con i pari: problemi esternalizzanti

I risultati di studi longitudinali indicano che il rifiuto dei pari nell’infanzia predice un’ampia gamma di problemi esternalizzanti in adolescenza tra cui,

Bambini e relazioni amicali: qual è l’importanza?

All’interno del gruppo dei pari possono nascere relazioni amicali fondamentali per il futuro sviluppo psicologico e sociale. Bambini che non hanno un rapporto di amicizia con un’altra persona possono avere uno sviluppo sociale distorto. L’amicizia è definibile come una relazione positiva, intima o reciproca che generalmente si riferisce a rapporti diadici.

Le relazioni amicali: perché sono importanti

All’interno delle relazioni amicali i bambini scoprono giochi sempre più cooperativi e complessi e iniziano a comprendere come gestire e risolvere i conflitti nella maniera più appropriata.

START TYPING AND PRESS ENTER TO SEARCH